La storia

La ZITOWAY Sport & Adventure nasce nel Febbraio del 1998 a seguito della voglia di cambiamento che arriva nella vita di Adriano Zito, che fino a quel momento ha svolto l’attività di commerciante nel settore dell’abbigliamento. Da sempre legato alla passione per l’avventura e lo sport, e affascinato dal deserto come ambiente che ha modo di conoscere nei ripetuti viaggi fatti nei molti deserti africani sia in auto che in moto.
Successivamente partecipa per due anni alle più importanti gare di Rally Raid Tout Terrain in Africa. Poi le gare lasciano spazio ai viaggi africani fatti con la propria Land Rover 110 nell’Africa australe (Sud Africa, Namibia, Botswana, Zimbabwe, Zambia) in compagnia della moglie Patty ed i figli Andrea e Annalisa.
Ed è a seguito di queste esperienze che nasce il desiderio di cambiare attività sperando magari di fare dello sport e dell’avventura il proprio lavoro.

Nasce così la ZITOWAY che inizialmente si occupa a 360° di tutto quello che è il mondo dell’out door compreso viaggi, organizzazioni logistica di grandi eventi e raid in mountain bike.
Nel 1998 Adriano partecipa come concorrente alla 13° edizione della mitica Marathon des Sables, in Marocco, sarà questa l’esperienza che condizionerà il proseguo dell’attività della ZITOWAY, infatti nel maggio del 1999 nasce la prima edizione della 100 km del Sahara, una gara podistica nel deserto di 100 km in 4 giorni.
La passione per la corsa e per la voglia sempre maggiore di organizzare gare in ambiente, porta allo sviluppo di altri programmi di Trail Running Adventure che andranno poi a completare le proposte della società.

Nel 2001, durante la 3ª edizione della 100 km del Sahara, l’incontro professionale con Manuel Lugli, appassionato alpinista in primis e poi organizzatore di spedizioni e trekking con la propria società NODO INFINITO. Manuel è anche un runner e le proprie competenze ed il proprio entusiasmo portano una ulteriore spinta ai programmi della società che lo integra non più come partner occasionale ma in qualità di socio nell’anno successivo. Dal 2003 poi verranno accantonati tutti gli altri impegni non legati al mondo del podismo estremo e ogni energia sarà dirottata nella direzione intrapresa al fine di trasformare la piccola nicchia di appassionati in un numero sempre maggiore.

L’incontro contemporaneo con l’agenzia Terramia, risale infatti sempre alla 3ª edizione della 100 km del Sahara, sarà l’elemento determinante al fine del grande salto in termini di comunicazione.
Sarà infatti Antonio Baldisserotto, il titolare dell’agenzia, a credere in queste nuove formule di corsa e a prodigarsi, unitamente a ZITOWAY, al fine della massima visibilità anche internazionale degli eventi stessi ed ecco che negli anni successivi si verifica una grande crescita di tutti i programmi che nel frattempo si sono sviluppati in Italia ed all’estero.

Nel maggio del 2009 arriva a conclusione anche l’importante collaborazione con l’agenzia Terramia e la ZITOWAY affida il compito di organizzazione tecnica e gestione contatti per le iscrizioni ai propri eventi a Born2Run.

Mezzi


Una LAND ROVER 110, che dispone di 9 posti passeggeri

Una LAND ROVER 110 pick-up per il trasporto delle attrezzature Uno speciale rimorchio da fuoristrada é stato equipaggiato con cella frigo realizzata espressamente per condizioni estreme

Tre camion ACM 80 4x4 di cui uno attrezzato a cucina da campo in grado di servire oltre 200 pasti in poco più di un ora, uno attrezzato come cambusa e deposito alimenti, ed uno come magazzino delle attrezzature logistiche necessarie. Questi mezzi speciali consentono la realizzazione del servizio di catering in gara, curato da cuochi italiani e realizzato con prodotti italiani, che è il fiore all’occhiello di questa società.


Quattro quad sono usati per il controllo dello svolgimento della gara, grazie alla loro agilità e galleggiamento sulla sabbia sono il mezzo migliore per questo tipo di operazioni.